Invito alla presenza ottobre 2021

Quest’autunno, l’Incontro internazionale Alao Saya ha preso la forma di un invito alla presenza nel periodo che gli sarebbe stato riservato, dal 27 ottobre al 1o di novembre.

Abbiamo ricevuto numerose testimonianze. Puoi leggere qui le testimonianze in francese e qui le testimonianze in spagnolo.

Di seguito troverai la testimonianza ricevuta in italiano e una testimonianza tradotta dallo spagnolo.

Testimonianze

Ogni volta che mi ritrovavo a guardare il cielo sentivo una grande forza, una sensazione di protezione e ho capito che questa sensazione era data dal veicolo elettromagnetico. Sapere che tante persone stavano facendo sforzi di presenza come me in quei giorni mi ha fatto sentire di camminare insieme verso uno scopo comune. Mi sono ritrovata spesso a cantare i mantra o a ricordarmi più facilmente della costruzione cromatica. Abbiamo fatto una cellula extra di gaiayoga, qui in Italia, per approfittare dell’energia. Dalle condivisioni che sono emerse mi sono resa conto che tutti stiamo affrontando le stesse tappe, le stesse difficoltà e siamo uniti dagli stessi desideri di pace, amore, serenità. Inoltre ho sentito la responsabilità che ho come individuo di agire e la gioia di sentire che non sono sola.

La cellula di gaiayoga è il mio nido, è la mia casa, lì trovo le persone che mi danno supporto, nutrimento, nuova forza per andare avanti. Mi spoglio di tutti i miei personaggi e doveri, e sono solo IO connessa al Tutto. In questo momento della mia vita, sento che la cosa più importante per me è mantenermi salda nella mia posizione interiore, brillare il più possibile per farmi notare dai miei alleati umani, e qualcosa sta già cambiando…

Per l’intera durata del seminario ho sentito tanta allegria e leggerezza. Ho ricevuto il coraggio necessario per portare avanti le mie scelte, mi è stato più facile seguire il mio sentire e ho avvertito meno stanchezza rispetto agli altri giorni.

Anche se in modo meno intenso rispetto allo scorso anno, sento che è si è installato qualcosa di nuovo nella mia coscienza e allo stesso modo sento che il mio corpo fisico si sta « ristrutturando », addirittura mi sembra di avere nuovi lineamenti sul viso! Percepisco molto forte in me questa cosa di cui parlano le Guide: umanità = umano-unità; ed è proprio così: sono un’anima che abita un corpo di materia, ma allo stesso tempo sono anche un essere umano che ha la possibilità di imparare l’Amore.

Grazie per permettere questo, è un piacere condividere i passi, cresciamo insieme, nutro e vengo nutrita.
Celeste


Ieri stavo guardando il tramonto e ho colto l’occasione per registrare un Time Lapse. Dopo aver passato quasi un’ora a guardare il sole e i cambiamenti che avvenivano intorno ad esso, ho capito che il sole è visto da tutti i pianeti del nostro sistema solare e da alcuni al di fuori del nostro sistema e che molte delle informazioni che ci arrivano da esso provengono da altri esseri su questi pianeti che stanno guardando il sole nello stesso momento e il sole agisce come un grande specchio che ci permette di contattare queste persone attraverso di esso.

Non mi ero mai reso conto prima di questo fenomeno, né capivo perché sentivo che il sole ci porta informazioni che gli sono proprie e informazioni che non gli sono proprie. Poi, quando il sole è calato, tutti i colori intorno sono cambiati molto rapidamente e ho percepito che ogni colore che cambia è una frequenza in evoluzione che ha un messaggio che raggiunge le nostre cellule attraverso l’evoluzione cromatica di ogni elemento del paesaggio nei momenti prima del tramonto.

Ho deciso di entrare in contatto con questa sequenza, con questo linguaggio di colori e ho visto subito l’immagine di molte persone allineate vicino a un bancone.

All’inizio ho pensato che fosse un posto per bere qualcosa, ma quando ho guardato ai lati e davanti a me ho visto che c’erano più file di persone in coda per andare da qualche parte. Ho notato subito che i colori erano ridotti, c’era quasi solo un bagliore argenteo sia nelle persone che nell’ambiente e cercando di capire perché la luce era così, ho visto che gran parte dell’energia di quel pianeta si stava oscurando e c’erano rimaste solo poche frequenze dello spettro luminoso.

Quando ho guardato verso dove si muovevano queste file di persone, ho visto che ci sono delle grandi navi verso cui vogliono salire. La cosa strana è che tutti sono calmi e felici e non sembra esserci alcuna fretta o ansia di uscire dal posto o di imbarcarsi sulle navi.

Antonio
(tradotto dallo spagnolo)